Tuo figlio fa i capricci? Ecco alcuni consigli per far seguire le regole al tuo bambino

Quante volte hai sentito dire “I bambini hanno bisogno di regole”? Beh, che lo dica un esperto psicologo o il tuo vicino di casa, questa affermazione è vera e corretta: ogni bambino, per poter crescere in modo sano, ha bisogno di seguire regole precise, stabilite e fatte rispettare dai più grandi.

Proprio far rispettare le regole, può sembrare un processo difficile; i bambini, sopratutto nei primi anni di vita, si mostrano poco inclini all’obbedienza e molto propensi alla ribellione.

A seguito di lunghi capricci, spesso ai genitori capita di lasciare andare, concedere la vittoria ai figli. D’altronde, dopo una lunga e stressante giornata di lavoro, è comprensibile essere stanchi e non aver voglia di lottare con il proprio bambino.

Oggi cercherò di fornirti alcuni consigli utili per insegnare a tuo figlio l’importanza delle regole e convincerlo a rispettarle.

Non cedere ai capricci

Il primo consiglio rappresenta anche quello probabilmente più difficile da applicare. Se tuo figlio, in risposta a una tua indicazione, mette in atto un lungo capriccio che non corrisponde a un reale bisogno, non demordere e mantieni saldamente la tua posizione.

Di fronte a un “no” fermo, tuo figlio inizierà a piangere sempre più forte, ma alla fine, riflettendo sulla situazione, capirà e si placherà le proprie lacrime.

Impartisci regole semplici e comprensibili

Se il bambino non comprende le tue indicazioni, non potrà mai rispettarle. E’ importante creare regole semplici, in modo tale che il piccolo riesca capire immediatamente il compito che dovrà svolgere.

La fermezza è importantissima per trasmettere al bambino la risolutezza del genitore. Possono aiutare toni di voce e gesti decisi durante la comunicazione delle regole.

Rispetta i tempi di tuo figlio

Se tuo figlio sta completando una propria attività, come ad esempio giocare, disegnare o leggere, cerca di non interromperlo e attendi che finisca per proporgli un qualsiasi compito da svolgere.

In questo modo otterrete due preziosi risultati: non bloccherete la sua creatività, indipendenza e autonomia e trasmetterete il concetto di rispetto per il tempo altrui.

Rendilo più divertente

Se tuo figlio non riesce a rispettare le regole, prova a rendere il tutto più divertente: puoi provare a creare filastrocche o canzoncine in rima, che abbiamo come protagonisti personaggi positivi di fantasia o reali sempre propensi a fare la cosa giusta.

Prova con lo sport

Come già scritto in un precedente articolo, il rispetto delle regole è uno dei 14 vantaggi derivanti dallo sport.

Grazie agli ordini imposti dall’allenatore, tuo figlio imparerà a rispettare le regole attraverso il divertimento e il gioco di squadra. Egli dovrà svolgere accuratamente il proprio compito per raggiungere obiettivi condivisi e non deludere i propri compagni di squadra.

Leave a Reply

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *