Tuo figlio soffre di allergia da pollini? Scopri i rimedi naturali per farlo giocare felice!

Con l’arrivo della primavera e del bel tempo, è finalmente possibile per il tuo figlioletto uscire fuori a giocare e andare nel parco più vicino per correre e divertirsi insieme ai suoi amichetti. Praticare sport e fare sano movimento in compagnia è importantissimo per il corretto sviluppo del bambino, ma l’erba e lo sbocciare dei fiori potrebbero anche causare fastidiose allergie.

Dal mese di marzo fino a luglio, il vento e gli insetti trasportano nell’aria i pollini, piccolissimi granelli atti alla riproduzione delle piante. Tra le piante colpevoli del trasporto di pollini allergenici, le più comuni sono le betulle, i faggi, le querce e le mimose.

Nei soggetti predisposti, i pollini possono causare diverse reazioni allergiche. Tale predisposizione non è così rara: in Italia infatti i bambini soggetti alle allergie primaverili sono più di un milione.

Oggi cercherò di darti consigli utili per salvaguardare il benessere di tuo figlio durante le ore di gioco all’aria aperta, limitando il più possibile i disagi derivanti dalla varie forme di allergia.

I sintomi dell’allergia da pollini nei bambini

Allergie PrimaveriliPartiamo dall’inizio: come fai a capire se tuo figlio soffre di allergia da pollini?

Beh, i sintomi riguardano il sistema respiratorio e somigliano molto a quelli del raffreddore. Nelle forme allergiche più lievi, si parla di rinite allergica, fino ad arrivare a quelle più pericolose, nelle quali ci troviamo di fronte all’asma bronchiale.

L’allergia da pollini comporta prurito al naso, occhi gonfi, starnuti continui e tosse. A differenza del raffreddore, nel caso di rinite allergica, la densità del liquido secreto dal naso è meno densa, maggiormente liquida.

In alcuni casi i sintomi possono comprendere anche un lieve livello di congiuntivite che comporta difficoltà alla vista del bambino, quando esposto a luce intensa.

Rimedi naturali per curare l’allergia da pollini nei bambini

I rimedi all’allergia da pollini sono svariate, per le forme più lievi, un buon consiglio è quello di provare a curare i sintomi attraverso rimedi naturali, sempre previa approvazione da parte del medico curante.

Cortisone naturale: il ribes nero

ribes-neroIl ribes nero è sicuramente uno dei rimedi naturali più efficaci per combattere l’allergia da pollini nei bambini di età compresa tra i 4 e i 12 anni. La pianta del ribes nero offre un’azione simile al cortisone, essendo un naturale e potente antinfiammatorio decongestionante.

Nel mercato farmaceutico è possibile reperire il ribes nero nel formato di gocce (gemmoderivato), per la somministrazione occorre considerare il giusto numero di gocce in relazione all’età e al peso del bambino. Si consiglia di consultare un medico per individuare il dosaggio più adatto.

Spray naturali per il naso

Al fine di lenire e curare i sintomi allergici, con approvazione del pediatra, potrebbero essere efficaci gli spray naturali a base di aloe, ribes o acqua termale.

L’aloe è importante per la sua azione lenitiva e purificante, i semi di pompelmo, ricchi di vitamina C, sono un potente antivirale, mentre l’acqua termale è utile per mantenere a un livello ideale il tasso d’idratazione delle mucose.

Le allergie da pollini possono provocare gravi squilibri nella vita quotidiana del tuo bambino; molti studi, ad esempio, hanno dimostrato lo stretto legame tra reazioni allergici e riduzione del rendimento scolastico. A causa delle allergie, tuo figlio potrebbe avere molte difficoltà a dormire, sviluppando disagi nella concentrazione e apprendimento.

È quindi importante agire prontamente per combattere le allergie primaverili, permettendo al tuo bambino di giocare e divertirsi in totale sicurezza insieme a tanti amici.

Leave a Reply

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *