Motricità, crescita e socializzazione

Ti chiedi mai se i corsi di ginnastica e motricità per la tua bambina o il tuo bambino abbiano davvero dei risultati e siano efficaci? Quando porti i tuoi figli in piscina o a calcio riesci a capire se sta migliorando, se fa progressi, se lega con gli altri compagni di squadra?

In una società in cui si passa sempre meno tempo con i propri figli a causa di lavoro e impegni vari, è importante capire come i bambini e le bambine si comportano con i loro coetanei e se fuori di casa sono obbedienti, rispettosi e collaborativi.

Anche un’ora alla settimana può essere preziosa ed è proprio per questo che è importante la presenza dei genitori durante le nostre lezioni :)

I genitori si rendono conto direttamente che i miglioramenti e i progressi dei bambini sono evidenti. Sono evidenti non solo quelli relativi alle capacità motorie, ma anche una crescita delle abilità relazionali e sociali dei bambini e delle bambine che vengono ai nostri corsi.

Ed è proprio per la soddisfazione dei genitori che vogliamo condividere due belle esperienze nell’Alta Padovana:

Samuele, 5 anni: il primo confronto con i calci dal conetto è stato a dir poco difficile. Sapersi coordinare bene e prendere le distanze corrette per effettuare un calcio fatto a regola d’arte non è semplice per nessun bambino della sua età che devono affinare la coordinazione oculo muscolare, ma lui aveva cominciato a prendere i suoi tentativi sbagliati come una sconfitta personale, con tanto di pianti e rinuncia a ulteriori tentativi. Non voleva nemmeno saperne di riprovare per correggere il movimento. Alla fine però, siamo riusciti a convincerlo e abbiamo rivisto insieme la sua posizione, la rincorsa, facendogli comprendere che sbagliare è naturale: anche i grandi sbagliano di continuo! Samuele da quel momento ha fatto progressi enormi: calci forti, alti e preceduti da una fortissima grinta e dalla voglia di riprovarci sempre di più. Ha acquisito molta sicurezza in sé stesso ed è più partecipe ed attivo che mai!

Damiano, 2 anni e mezzo: è l’esempio lampante di come, nonostante la grande differenza di età con i suoi compagni, lo sport di squadra possa migliorare – anche per i più piccoli – l’intraprendenza dei singoli e le relazioni con gli altri. Data la grande differenza di età con i compagni è stato molto difficile coinvolgerlo durante le prime lezioni, nonostante il fondamentale aiuto della mamma. Con un po’ di pazienza però poi si è fatto trascinare dall’entusiasmo e dal divertimento dei giochi. Ora Damiano segue tutta la lezione da solo, comprendendo perfettamente le istruzioni dell’allenatore e interagendo con gli altri bambini e bambine del corso, facendosi aiutare da loro e partecipando attivamente a tutti i giochi.

Questi però non sono che due esempi dei progressi e della crescita che vediamo durante i nostri corsi: nel tempo abbiamo notato un maggiore rispetto delle regole e delle istruzioni, la nascita di amicizie, un consolidamento del rapporto con gli allenatori e soprattutto l’apprendimento di movimenti e concetti di base del rugby.

Le sessioni Rugbytots non sono un’opportunità di crescita solo per i bambini: i genitori hanno la possibilità di giocare con i propri figli e vedere con i propri occhi sia i progressi, sia di osservare il comportamento e le relazioni che ha con i suoi coetanei. È un’opportunità non da poco, visto che il lavoro non sempre permette di poter osservare i propri bambini e bambine mentre giocano.

Questa ora alla settimana è un prezioso momento per capire come i propri bambini crescono ma anche per potersi confrontare con gli altri genitori: si sa, mamme e papà non si nasce, lo si diventa con l’esperienza, provandolo sulla propria pelle, avendo fatto tesoro dei consigli dei propri genitori e, perché no, ascoltando consigli, pareri ed esperienze diverse da altri genitori. Il confronto è importante quanto l’esperienza diretta: poter attingere qualcosa dalle esperienze altrui può sempre tornare utile. Un consiglio, un avviso, un parere, un aiuto ma anche un semplice e gratificante complimento possono fare la differenza ed essere il carburante perfetto per la vita da genitore.

Più di un genitore ci ha raccontato che i bambini tendono a ricreare anche a casa le situazioni che vivono nelle nostre sessioni, rinnovando il coinvolgimento con mamma e papà nella loro cameretta! Complici i nostri palloni ovali di spugna che acquistano al termine delle sessioni…

…L’esperienza che offre un corso di motricità così dinamico e coinvolgente non è quindi rivolta solo a bambini e bambine: i genitori stessi possono farne un piacevole ed arricchente momento di aggregazione, utile per il rapporto familiare quanto per quello extra-familiare.

Tu cosa ne pensi? Se sei tra i genitori dei nostri piccoli rugbisti in erba, quali miglioramenti hai notato nei in tuo figlio? Sei riuscito a legare con gli altri genitori?

Giovanni Poli

Rugbytots Alta Padovana

m.poli [at] rugbytots.it

366 5372552

Vuoi far provare Rugbytots a tua figlia e/o tuo figlio? Cerca in tutta Italia i corsi di motricità col pallone ovale Rugbytots, per bambini da 2 a 7 anni. Prenota ora una lezione prova cliccando QUI.

2 Comments

  1. alberta
  2. Katiuscia

Leave a Reply

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *