Collaborazione bambini: Rendiamoli partecipi e responsabili

Come abbiamo letto nel precedente articolo incentrato sulla collaborazione dei bambini in casa, educare i propri piccoli a tale valore, offre una serie di vantaggi davvero concreti per il bambino stesso. Abbiamo visto come sia possibile iniziare i propri figli alle attività collaborative in casa facendo leva in modo specifico su quello che è il mondo circostante ad essi. In questo articolo, vediamo come sia invece possibile insegnare ai bambini la collaborazione, affidandogli compiti diversi e che possono essere percepiti da loro come attività utili alla vita familiare.

Affidare compiti diversi, che solitamente il bambino percepisce come compito del genitore o dei fratelli maggiori, può allenare il bambino al senso di responsabilità oltre che alla cooperazione.

Quali compiti affidare al bambino?

In questo che possiamo definire step successivo nell’insegnamento allo spirito collaborativo, possiamo affidare numerose faccende domestiche al nostro bambino che solitamente richiedono responsabilità e che allenano il bambino ad interagire con il mondo esterno.

  • Rispondere al telefono
  • Annaffiare le piante
  • Spegnere le luci
  • Dare da mangiare agli animali domestici
  • Chiudere la porta a chiave
  • Preparare il menu della sera
  • Prelevare la posta
  • Dividere la spazzatura per il riciclaggio

Rispondere al telefono è da sempre uno dei giochi preferiti dei bambini. Dopo avergli impartito le direttive, non sarà difficile far catapultare il proprio bambino nel rispondere ad una telefonata. Ciò che è più giusto fare però, è far comprendere al bambino di dover e poter intervenire lui/lei quando il genitore o chiunque altro in casa è indaffarato in compiti importanti.

Facendo così si potrà far notare al bambino di far parte di un gruppo, di dover rispettare dei ruoli e di essere allenato alla responsabilità di dover intervenire quando è suo il dovere di rispondere al telefono.

Annaffiare le piante e dar da mangiare al proprio cucciolo in casa, sono altre attività che aiutano il bambino a sentirsi parte di un gruppo e lo allenano alla responsabilità di dover provvedere ad altri esseri viventi.

Alcuni dei compiti in casa da poter assegnare al proprio bambino, elencati in precedenza, servono ad allenare il senso di responsabilità oltre che quello collaborativo. Altri invece, sono compiti utili a far si che il bambino si senta parte integrante di un gruppo, ma anche a relazionarsi col mondo esterno.

Leave a Reply

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *