L’importanza della capacità d’equilibrio: il gioco della campana per sviluppare questa abilità

Quando si pensa alle abilità motorie, a tutti viene immediatamente da pensare ai movimenti visibili e percettibili, come il salto, la corsa o il calciare una palla. Ma quali capacità motorie si nascono dietro l’esecuzione di una particolare azione, di un particolare movimento?

Fra tutte, forse la più importante e fondamentale per svolgere con successo ogni movimento è la capacità di equilibrio.

La capacità di equilibrio: un’abilità motoria importantissima

La capacità d’equilibrio può essere definita come l’abilità di mantenere, controllare e ripristinare il proprio corpo in posizione eretta. Il completamento di qualsiasi azione motoria prevede lo sviluppo della capacità d’equilibrio, senza di questa sarebbe impossibile compiere anche i movimenti più semplici, come il camminare o il saltare.

Questo perché ogni tipo di sollecitazione motoria produce un cambiamento nella stabilità del corpo: grazie alla capacità d’equilibrio diventa possibile ripristinare proprio tale stabilità.

Quattro tipologie d’equilibrio

Se il concetto di equilibrio ti sembra abbastanza familiare, forse non sei al corrente che esso può essere diviso in quattro diverse tipologie:

  • Equilibrio statico: riguarda il caso in cui il corpo sia fermo, fungendo da base per il completamento delle attività.
  • Equilibrio dinamico: caso in cui il corpo sia in movimento. Per fare un esempio possiamo parlare del camminare o del correre, situazioni nelle quali l’equilibrio deve essere ripristinato in occasione di ogni più piccola sollecitazione.
  • Equilibrio in fase di volo: ovviamente facciamo riferimento alle situazioni in cui il corpo si stacca dal terreno (ad esempio il salto). In questi casi il ripristino totale dell’equilibrio del corpo avviene nel momento esatto in cui si ritocca terra.
  • Equilibrio demandato: in questo caso, si fa riferimento alle situazione nelle quali si trasmette equilibrio a un oggetto esterno, come ad esempio un attrezzo ginnico.

Giochi e esercizi per sviluppare la capacità d’equilibrio

Ci sono molti modi divertenti per aiutare tuo figlio a sviluppare la propria capacità d’equilibrio: giochi ed esercizi consigliati per le diverse fasce d’età. Oggi, però, voglio soffermarmi su un gioco molto conosciuto e apprezzato da i bambini di tutte le età: il gioco della campana.

Il gioco della campana

Il divertente e celebre gioco della campana è l’ideale per sviluppare la capacità d’equilibrio nel piccolo. Vediamo come creare il percorso di gioco.

Preparazione

Percorso gioco della campanaInnanzitutto occorre avere un gessetto bianco e una sezione di pavimento abbastanza spaziosa sulla quale poter segnare le 7 caselle del percorso.

Inizia con il disegnare 3 caselle in verticale, poi, sopra la terza disegna due caselle su una stessa riga e infine altre due sempre in verticale.

In totale, generalmente, si disegnano in tutto 7 caselle, tante quanti i giorni della settimana.

Svolgimento

Lo svolgimento del gioco è semplice e divertente: il bambino dovrà completare il percorso saltellando sul piede destro per le prime 3 caselle, poi saltare con due piedi sulla 4° e 5° casella, completare le restanti 2 caselle saltellando sul piede sinistro per infine completare una giravolta e attraversare nuovamente il percorso nel senso opposto. Il tutto senza mai fermarsi.

Può essere davvero divertente e incentivante, cronometrare tuo figlio e spronarlo a completare il percorso nel minor tempo possibile.

Giocare in gruppo al gioco della campana

Il gioco della campana prevede anche una modalità in gruppo: basta farlo all’aria aperta e munire ogni bambino di un sassolino.

Il procedimento è molto simile, con l’unica differenza che, durante il proprio turno di gioco, prima di iniziare il percorso, ogni bambino dovrà lanciare il sassolino all’interno della prima casella. Così il bimbo inizierà il percorso, se lo completerà vincerà il turno, in caso contrario dovrà fermarsi e, al turno successivo, mirare con il sassolino la prossima casella del percorso per provare nuovamente a completarlo (ad esempio il bambino si ferma alla seconda casella, nel turno successivo dovrà mirare alla terza, e cosi via…)

Grazie a questo semplice, divertente e completo gioco, tuo figlio svilupperà più facilmente, non solo la propria capacità d’equilibrio, ma anche tutte le altre abilità motorie.

Leave a Reply

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *