Capacità d’equilibrio: cos’è e come svilupparla nel tuo bambino

I bambini durante i primi anni di vita iniziano a sviluppare le proprie capacità di coordinazione, capacità che saranno importantissime per una corretta crescita e miglioramento dei movimenti.

Tra le diverse capacità coordinative, una molto importante è la capacità d’equilibrio. Grazie alla capacità d’equilibrio, un atleta è in grado di controllare le proprie azioni motorie e i propri movimenti, anche in situazioni di gioco impreviste.

Cos’è la capacità d’equilibrio?

Citando le parole di Kurt Meinel scritte nel suo libro “Teoria del movimento”, possiamo affermare che la capacità d’equilibrio è intesa come quella capacità che assicura al corpo la possibilità di mantenere e recuperare il proprio stato d’equilibrio in seguito a qualsiasi movimento o spostamento dello stesso corpo.

Forse non può sembrare così, ma sviluppare una corretta capacità d’equilibrio non è poi così semplice. Per capirlo meglio, basta pensare alla struttura del corpo umano: un bipede che ha il suo baricentro molto in alto rispetto al suo corpo (più o meno a livello della colonna lombare) e una base d’appoggio davvero piccola (superficie dei piedi a contatto con il suolo).

In questo contesto la postura rappresenta al meglio il concetto di equilibrio; essa non è niente altro che la migliore condizione d’equilibrio possibile, determinata dal rapporto tra il proprio corpo e l’ambiente che lo circonda. Ad esempio camminare sull’asfalto o sulla sabbia produce inevitabilmente un diverso livello di adattamento e postura nel corpo

Gli aspetti della capacità d’equilibrio

La capacità d’equilibrio può essere divisa in diverse abilità, ognuna di essa legata ad un particolare tipo di equilibrio.

  • Capacità di equilibrio statico: è la capacità di mantenere un efficace livello di equilibrio durante spostamenti lenti del corpo.
  • Capacità di equilibrio dinamico: è la capacità di raggiungimento dell’equilibrio a seguito del cambiamento del baricentro.
  • Capacità di equilibrio in volo e di caduta: quando il corpo non si trova in appoggio sul suolo.

Esercizi per sviluppare la capacità d’equilibrio

equilibrio-staticoL’esercizio base per sviluppare la capacità d’equilibrio statico è rappresentato dal diminuire la superficie della base d’appoggio del corpo, cercando di stare in equilibrio stabile su un solo piede.

Questo semplice esercizio aumenta il suo livello d’efficacia se si tende la gamba sulla quale il corpo non è appoggiato.

L’andare in bicicletta è l’esercizio perfetto per sviluppare la capacità di equilibrio dinamico.

Si noterà che più il bambino andrà veloce più sarà semplice mantenere l’equilibrio: l’aumento della velocità di movimento stimola il sistema vestibolare aiutando a mantenere l’equilibrio. In prossimità di una possibile caduta, istintivamente il bambino allargherà le braccia, tentando di recuperare il proprio equilibrio e stabilità.

Per sviluppare la capacità di equilibrio in volo è opportuno eseguire esercizi su tappeti elastici. Il bambino potrebbe saltare in alto e cercare di mantenere una solida posizione di equilibrio durante la caduta. Un esercizio tanto efficace, quanto divertente.

Leave a Reply

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *