Bambini timidi: come superare la timidezza attraverso lo sport di squadra

Lo sport ha sempre rappresentato il metodo più vantaggioso per riuscire a trasmette uno stile di vita il più possibile sano per il tuo bambino. Ecco perché risulta essere fondamentale far avvicinare tuo figlio fin da piccino a qualunque tipo di attività motoria.

Per quanto concerne i bambini timidi l’accostarsi ad un’attività sportiva ha una difficoltà maggiore, in quanto il bambino introverso ha paura di non riuscire a svolgere gli esercizi come tutti gli altri. In più teme azioni di tipo derisorio da parte dei compagni di squadra.

Dunque è essenziale che il bambino riesca a confrontarsi con altri coetanei fin da piccolo e le attività sportive che si svolgono in squadra hanno proprio questa importantissima funzionalità. Di conseguenza consigliandogli di far parte di una squadra sportiva, lo aiuterai tantissimo a migliorare questi suoi aspetti caratteriali.

Gli esercizi sportivi riescono ad essere di aiuto per il bambino timido anche per fargli affrontare la vita con un atteggiamento più positivo, grazie alla vicinanza con altri bambini ed il confronto attraverso il gioco. Dunque capisci benissimo che è indispensabile farlo avvicinare al mondo sportivo.

Cerca ovviamente prima di capire verso quale tipologia di sport sia più propenso tuo figlio. In tal modo sarà sicuramente più disposto ad inserirsi, ottenendo man mano un “controllo di sé” maggiore e riuscendo a superare le difficoltà, causate dalla timidezza.

I bambini e lo sport, oggi

Tanti anni fa sai bene che i bambini passavano il loro tempo libero giocando spensieratamente all’aperto ed insieme. Ora invece un gran numero di bambini preferisce stare per ore dinanzi a un televisore o peggio, a un videogioco o allo smartphone. E ciò è certamente deleterio per il piccolo, sia psicologicamente che fisicamente.

Ne consegue che pure per questo motivo è di notevole rilevanza stimolare tuo figlio a praticare e ad appassionarsi a esercizi di tipo motorio.

Ne trarrà beneficio dal punto di vista fisico, ma anche dal punto di vista caratteriale, visto che imparerà a socializzare, coordinandosi con gli altri compagni di squadra.

E tu supportandolo in questo senso, lo aiuterai senz’altro a sentirsi molto più energico e sereno.

Leave a Reply

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *