Scrittura manuale: un’abitudine importante, ormai abbandonata anche dai bambini

Nel mondo di oggi, la tecnologia è riuscita a semplificare la vita, riducendo notevolmente i tempi di completamento di moltissime azioni quotidiane, tra cui la scrittura.

Ad esempio, se in passato per poter comunicare a distanza con un amico, occorreva scrivere una lettera, acquistare un francobollo e spedire il messaggio via posta, oggi basta semplicemente digitare una e-mail o un sms.

L’abitudine di scrivere a mano è completamente scomparsa e, se da un punto di vista pratico digitare i propri messaggi su una tastiera diventa molto più semplice, dal punto di vista di sviluppo questo comporta disagi nella fase di crescita, soprattutto nei bambini.

L’importanza della scrittura a mano per i bambini

Psicologi e neuroscienziati concordano sull’esistenza di un profondo legame tra scrittura a mano e sviluppo educativo: i bambini che imparano presto la scrittura manuale, impareranno prima a leggere e soprattutto svilupperanno la propria creatività e la memoria a breve e lungo termine.

Durante il processo di scrittura manuale, l’attività celebrale è notevolmente maggiore rispetto a quella evidenziata durante la scrittura a computer.

Il pericolo maggiore portato dalla scrittura digitale è rappresentato dalla perdita della capacità di elaborare nuove informazioni. Inoltre la scrittura digitale influenza negativamente il corretto sviluppo mentale, le abilità di coordinamento percettivo-motorio e la capacità di memoria dei bambini.

Allarme nelle scuole: i bambini non sanno più scrivere

Molti insegnanti delle scuole elementari e secondarie palesano la difficoltà degli alunni nello scrivere correttamente.  Per aiutare i bambini, in molti casi s’inizia a insegnare la scrittura in stampatello, più vicina a quella digitale e di più immediata codifica.

Ma scrivere in corsivo è davvero importante!

Il corsivo è un tipo di scrittura che allena la capacità di autocontrollo del bambino con un’intensità maggiore rispetto alle altre modalità di scrittura. Alcuni studiosi intravedono nell’esercizio di scrittura in corsivo, un valido aiuto contro la dislessia e la disgrafia.

Il corsivo rappresenta il modello di scrittura più adatto al corretto sviluppo mentale del bambino. Diversi studi neurologici hanno confermato che esso stimola i collegamenti mentali e privarsene equivale a ridurre notevolmente le proprie potenzialità intellettive.

Insegna a tuo figlio a scrivere con carta e penna

Una buona capacità di scrittura aiuterà tuo figlio a crescere meglio.

Ricorda che scrivere bene è importantissimo per:

  • comunicare in modo chiaro
  • sviluppare le capacità di apprendimento e la motivazione allo studio
  • stimolare lo sviluppo neurologico
  • migliorare il livello d’attenzione e di concentrazione
  • elevare la capacità di autocontrollo emotivo e motorio
  • aumentare la fiducia in se stessi

 

Leave a Reply

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *