3 esercizi per sviluppare la capacità d’equilibrio di tuo figlio

Sappiamo che l’uomo, essendo un bipede, possiede un baricentro prepotentemente alto e un superficie d’appoggio davvero piccola (i piedi), rispetto al corpo. Ciò causa una difficoltà più alta, rispetto ad esempio agli animali, nel mantenere l’equilibrio. Per questo l’uomo può essere considerato una figura instabile, in perenne lotta con la forza di gravità, che cerca continuamente di farlo cadere.

Grazie alla capacità d’equilibrio, l’uomo riesce a conservare e riprendere lo stato d’equilibrio in qualsiasi situazione, anche quella più imprevista.

Nello sport è molto evidente l’apporto benefico che tale abilità conferisce all’atleta. Saltare un ostacolo in corsa, eseguire un perfetto tuffo carpiato, evitare i pugni dell’avversario: queste sono tutte azioni che l’atleta riesce a compiere solo se in possesso di un alto livello di capacità d’equilibrio. Ma tale abilità è necessaria in qualsiasi tipologia di sport, anche quelli di squadra, dove si gioca con la palla:  è solo grazie alla capacità di equilibrio se un calciatore riesce a colpire al volo il pallone, o se un rugbista riesce a non cadere quando contrastato dagli avversari.

3 tipologie di equilibrio

Sviluppare capacità equilibrio

La capacità d’equilibrio può essere suddivisa in 3 diversi aspetti, profondamente legati alle 3 diverse tipologie d’equilibrio: Stico, Dinamico, in Volo

Equilibrio Statico

Si tratta delle situazioni nelle quali la persona tenta di ristabilire la propria posizione d’equilibrio in relazione a spostamenti lenti

Esercizi per sviluppare l’equilibrio statico

Per sviluppare l’equilibrio statico, il gioco migliore è anche quello più semplice: sprona tuo figlio a restare in equilibrio su una gamba sola, muovendosi il meno possibile e resistendo per quanto più tempo possibile. Ricorda anche di far invertire le gambe.

Per rendere il gioco più divertente potresti pensare di implementarlo con altre difficoltà. Ad esempio mentre tuo figlio e fermo su una sola gamba, potresti tentare di distrarlo facendo smorfie o vestendolo con cappelli e occhiali.

Equilibrio Dinamico

La persona mantiene l’equilibrio in situazione di movimento, come ad esempio camminare o correre.

Esercizi per sviluppare l’equilibrio dinamico

Tra i tanti giochi possibili e utili per sviluppare l’equilibrio dinamico, sicuramente il gioco della Campana, rappresenta quello maggiormente conosciuto e uno dei più semplici da realizzare: non occorre altro che un gessetto, un segnaposto e tanta voglia di divertirsi.

Se desideri scoprire come organizzare il gioco della campana per far sviluppare la capacità d’equilibrio di tuo figlio, clicca qui.

Equilibrio in Volo

 

Situazioni in cui il corpo è sospeso in aria e occorre ristabilire equilibrio prima di ricadere a terra.

Esercizi per sviluppare l’equilibrio in volo

Per sviluppare la capacità d’equilibrio in volo, possiamo servirci dei famosi tappeti elastici, attrezzi ginnici con i quali siamo in grado di proporre divertentissimi giochi al nostro bambino.

Il primo esercizio da poter fare sul tappeto elastico è quello di saltare, cambiare posizione in aria e ricadere sempre in piedi. Puoi proporre a tuo figlio di fare le posizioni e le facce più strane durante il volo, ma appena prima di ricadere, deve riposizionarsi in posizione eretta.

Infine, in realtà si potrebbe considerare anche una quarta tipologia di equilibrio: l’equilibrio demandato, ossia situazione nella quale la persona deve trasmettere stabilità ad un oggetto esterno. È questo il caso della ginnastica artistica o del tennis.

Leave a Reply

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *